j

Lorem ipsum dolor amet, consect adipiscing elit, diam nonummy.

Follow Us

Search

Casale dei Baroni - Segui il tuo sogno: troverai la strada che ti condurrà qui

Sposarsi in autunno: un’esperienza avvolgente

Ogni stagione è magica e può essere lo scenario perfetto per ospitare il giorno delle tue nozze; in quest’articolo ci concentreremo su come organizzare al meglio un matrimonio autunnale.
Sebbene molte coppie preferiscano i periodi estivi o primaverili per il grande giorno, i motivi per scegliere un mese autunnale per festeggiare le proprie nozze sono molteplici, come ad esempio il piacevole il clima mite e i colori caldi e fascinosi.
Ma procediamo con ordine.
Innanzitutto, l’aspetto cromatico è il motivo principale per il quale viene scelta la realizzazione del matrimonio in periodo autunnale, la tavolozza di colori spazia tra il marrone caldo, il bordeaux, l’arancio tenue fino ad arrivare al giallo ocra e al verde oliva, nuance che possiamo definire in un certo senso più polverose ma non meno affascinanti.
Insieme a tutti questi colori, non sono però da escludere anche le profonde tonalità di viola e blu, tipiche dei frutti di rovo o delle tantissime varietà di bacche, caratteristiche di questo periodo dell’anno ideali per dare un contrasto alla palette del matrimonio.

Un altro aspetto decisamente positivo per scegliere l’autunno come stagione per il matrimonio è quello climatico. Per scegliere la data del matrimonio è consigliabile avere già un’idea dello scenario che si vuole creare;  questa stagione arriva fino alla seconda metà di Dicembre dove si sente nell’aria un clima più freddo o addirittura natalizio, in cui si può optare per degli scenari più invernali; ma pensando alla prima parte di questo periodo dell’anno che corrisponde alla seconda metà di settembre, si parla proprio della “mezza stagione” per antonomasia, settimane in cui possiamo trovare ancora giornate lunghe, soleggiate e miti, ideali per degli scenari all’aperto, con prevalenza di alberi e foglie, che in questo periodo si contraddistinguono per le nuance che spaziano tra il verde e il giallo. Con un clima che non è più afoso come quello estivo ma non ancora fresco, non si soffre né per il troppo caldo ma neppure per il freddo: questo è un grande punto a favore che fa particolarmente piacere agli invitati più anziani e più piccini.
È chiaro che la scelta della data influisce moltissimo su tutte quelle scelte successive come, per esempio, le decorazioni da voler utilizzare, la palette di colori, l’abito, ecc.

Il fascino di un matrimonio autunnale è connesso proprio a ciò che trasmette la stagione stessa, lo straordinario mutamento della natura intorno a noi che si manifesta nella sua sorprendente esplosione di colori, per questo motivo le location più adatte per un matrimonio in autunno sono tutte quelle in cui la natura ha un ruolo da protagonista: Casale dei Baroni incarna perfettamente anche lo stile autunnale in quanto è completamente immersa nel verde.

Per quanto riguarda le grafiche, bisogna sicuramente attenersi ad uno stile rustico che sia al tempo stesso elegante, l’autunno è una stagione ricchissima anche di dettagli dai quali possiamo tranquillamente trarre ispirazione e usare come motivi grafici. Gli aspetti decorativi del coordinato, dal save the date, le partecipazioni, gli inviti e quant’altro, magari non verteranno più tanto su tematiche floreali, quanto piuttosto su composizioni di foglie o frutta simbolo della stagione, come ad esempio uva, more, melograni, ecc…
Anche per la scelta della carta su cui stampare, per rimanere più in sintonia con l’atmosfera autunnale, è consigliabile utilizzare materiali ruvidi al tatto, oppure con lavorazioni particolari, come ad esempio la carta pergamena o la carta di Amalfi con i suoi particolari bordi irregolari; inoltre, si dovrebbe evitare la tonalità bianco ottico, piuttosto optare per sfumature di carta dai colori avorio, crema o bianco latte, che si abbinano a tutte le tonalità calde di questa stagione. Anche le buste possono essere o della stessa tipologia di carta dell’invito, oppure, scegliere un modello creato con carte riciclate o carte kraft.

Non bisogna tralasciare poi quelle che sono le piccole decorazioni aggiuntive, infatti sono ormai diversi anni che va di moda aggiungere dettagli che in qualche modo riescano a impreziosire l’invito e/o la sua busta, rendendoli non soltanto più belli ma anche più personalizzati e considerando questa stagione, l’ispirazione può essere presa da diversi elementi, come ad esempio fiori secchi applicati, piume colorate, rametti o un elegante sigillo in ceralacca personalizzato con un logo o le iniziali e se parliamo invece del nastro, piuttosto che quello in raso, è consigliato optare per il cotone, in gros grain, un cordino in camoscio o in caucciù se lo stile del tuo matrimonio è rustico, oppure un nastro in velluto, se il matrimonio ha uno stile più elegante.

Anche dal punto di vista dell’abito da sposa, questa stagione autunnale offre molte opportunità, si può infatti spaziare su un maggior numero di modelli, come ad esempio tutti quelli che presentano delle maniche lunghe o a tre quarti, in pizzo o in altri tessuti, per un effetto davvero scenografico, oppure andare ad aggiungere al tuo abito da sposa, una giacca, un morbido cardigan, una calda stola o delle mantelle più o meno pesanti e questi potrebbero diventare dei veri e propri accessori in grado di personalizzare l’outfit rendendolo ancora più particolare.

A completamento del tuo look, non bisogna tralasciare l’importanza dell’acconciatura: la stagione dell’autunno è perfetta anche per andare a impreziosire i capelli con delle coroncine di fiori, ovviamente soltanto con varietà e colori in linea con questo periodo dell’anno, quindi sì anche a fiori secchi, piccoli arbusti, foglie o anche bacche.

Per quanto riguarda invece gli abiti per le damigelle, bisognerà optare per uno stile coerente con quello del matrimonio, con un mix di colori differenti, oppure anche delle bellissime sfumature dello stesso colore. La scelta delle nuance a disposizione è decisamente ampia, tutte ispirate agli incredibili colori naturali di questo periodo dell’anno.

Un’occasione per richiamare questa stagione è anche l’outfit dello sposo.
Il primo dettaglio è senza dubbio la bottoniera, il fiore all’occhiello che, in questo caso potrà essere creato con fiori secchi, con spighe di grano, con piccole bacche, foglie o fiori freschi dai colori caldi.
I colori della stagione possono essere richiamati anche nella cravatta, piuttosto che nel papillon o nel fazzoletto del taschino, altrimenti, se parliamo di un matrimonio in autunno inoltrato ma soprattutto, se lo stile è naturale e un po’ retrò, si potrebbe scegliere un gilet o una giacca in tessuti di lana dalle caratteristiche fantasie. Saranno adattissimi, ad esempio, il tweed con la sua rigatura diagonale a spina di pesce, oppure un particolare pied de poule o le intramontabili varietà dei tartan scozzesi, per non parlare delle bellissime giacche in velluto: l’effetto dei colori caldi su questo tessuto pregiato è davvero magico e ne riesce ad aumentare la luminosità e l’intensità.

Il bouquet, l’accessorio per eccellenza della sposa, è l’elemento nel quale deve trasmettersi al meglio lo stile e la stagione delle nozze; le palette di colori autunnali descritte in precedenza, possono essere totalmente riproposte all’interno degli allestimenti floreali e in primis nel bouquet autunnale dai colori caldi, intensi, luminosi e avvolgenti.
La scelta stessa delle tipologie di fiori è particolarmente generosa, eccone solamente alcuni: dalle innumerevoli varietà di Rose, regine incontrastate in ogni stagione dell’anno, a splendide Calle nelle loro nuance più intense e glamour, dalle eleganti e raffinate Dalie, nei loro colori aranciati e marsala, agli Amaranthus, scenografici fiori a cascata, oppure la Celosia, perfetta per arricchire un bouquet autunnale con la sua caratteristica forma a spiga morbida.

Per un tableau de mariage autunnale, sono molti gli elementi decorativi che si possono utilizzare, in primis, se parliamo di un materiale al quale dare importanza, senza dubbio questo è il legno, che, già di per sé richiama direttamente questa stagione dell’anno e può essere introdotto in molti modi, ad esempio possono essere utilizzate delle botti più o meno grandi, delle scenografiche porte, vecchie finestre o una scala come fossero elementi decorativi, cassette di vino, oppure anche delle ceste in vimini, valige, bauli, lavagne in ardesia e specchi con importanti cornici ma ci sono anche altri elementi che possono diventare protagonisti, come ad esempio la frutta: melograni, fichi, mele, castagne e noci, senza dimenticare anche l’utilizzo di lanterne e candele varie, drappi di tessuto, ecc…

Tutti le indicazioni descritte finora, in merito al bouquet e al tableau de mariage, sono valide anche per le decorazioni e le composizioni del matrimonio autunnale.
Per l’allestimento della tavola, per esempio, è sicuramente adatto un grande tavolo imperiale o più tavoli rettangolari in legno, un materiale in grado di trasportare nella semplicità di questa stagione ma, allo stesso tempo, si impone anche con un grande effetto scenico. Per il tovagliato, si potrebbe optare per dei tessuti in cotone o in lino, quest’ultimo perfetto con il suo effetto a trama larga, un po’ grezza e naturale;
Per la mise en place, è consigliabile preferire tutto ciò che non è troppo moderno o squadrato ma anzi, sono preferibili i richiami vintage come dei piatti con decorazioni fantasia, bicchieri e calici in vetro fresato, oppure bordature dorate.
Nei centrotavola bisogna far risaltare i colori dell’autunno e i suoi meravigliosi fiori, con l’aggiunta di foliage colorati e frutta di stagione, grappoli d’uva, mele e melograni oppure, utilizzando colori più terrosi, con nuance marroni e verdi, con l’aggiunta di pigne, castagne, ghiande, rami intrecciati e foglie di eucalipto. In perfetto abbinamento con il mood di questa stagione sono anche le ceramiche, oppure la terracotta; quindi, sì ad anfore o coppe di questo materiale; tutto deve cercare di rievocare le atmosfere di questa stagione.

L’abbinamento ai prodotti della stagione e al clima deve essere la chiave vincente della torta nuziale.
Come struttura di base, ad esempio, un pan di Spagna aromatizzato alla vaniglia o alla cannella o addirittura osare con un impasto alla carota. Nel ripieno si può giocare con delle creme, magari anche al gusto di caramello, alle castegne, o particolari confetture, oppure, per gli amanti del cioccolato, questa è la stagione giusta per utilizzarlo come protagonista della wedding cake.
Esteticamente, optare per una torta dalle decorazioni semplici fatte con pochi elementi e tutti emblematici della stagione autunnale, come more, fichi, marroni glassati, noci e nocciole, oppure elementi naturali come foglie, pigne, ramoscelli, ecc. Anche la copertura esterna non deve essere troppo elegante ma anzi, uno stile che si abbina perfettamente a quello autunnale, può essere una naked o nude cake, oppure anche una drip cake.

Dopo il momento della torta, considerando le temperature più fresche, le persone non più giovanissime tra gli invitati, apprezzeranno molto un angolo dove potersi godere delle bevande calde come tè, tisane, sidro alle mele e cioccolate dai vari gusti. In abbinamento a questo corner, selezionare anche dei dolci adeguati alla stagione, abbandonare quindi il carretto dei gelati e optare piuttosto per diverse tipologie di biscotti secchi, mele caramellate, cupcake, crostate al cioccolato e magari aggiungere un carrello per le caldarroste.

In quanto a bomboniere, si può spaziare dalle più classiche bottiglie di vino, olio nuovo e liquori particolari, ai vasetti di miele, dalle confetture con frutta di stagione, ai cestini con mix di prodotti fino a scatole più o meno grandi con all’interno degustazioni di cioccolato o varie tipologie di confetti, ovviamente proponendo solamente gusti in linea con l’autunno.
Di grande tendenza sono ormai anche prodotti per la casa come diffusori per ambienti, candele profumate, sacchettini con aromi per armadi e cassetti, nei quali, l’input per la fragranza è dato ovviamente dai profumi della stagione autunnale, quindi sì anche a piramidi olfattive un po’ più complesse del solito con note di cuoio e di tabacco, evocative e calde, oppure di sandalo con le sue proprietà benefiche rilassanti ma anche bacche di ribes nero, bergamotto, quercia, fino a un aromatico tè inglese, miele, noci, melograno, marron glacé e ovviamente anche il cioccolato.
La bomboniera è ormai un qualcosa non soltanto bello dal punto di vista estetico ma soprattutto utile per gli invitati, non è più il classico oggetto soprammobile e l’importante sta tutto nella eccellente qualità che devono avere le materie prime del prodotto e la massima attenzione nel confezionamento, richiamante sempre i colori del tuo matrimonio, lo stile e la stagione.

Insomma, non è di certo un gioco da ragazzi preparare un matrimonio a tema autunno, è necessaria la cura per ogni minimo dettaglio. Il risultato sarà, senza ombra di dubbio, incantevole e sbalorditivo!

EnglishFrenchGermanItalianSpanish